Background Image

Giacomo Manzu

Pic Image Image Image

Giacomo Manzù nasce a  Bergamo nel 1908. Molto giovane lavora in atelier di incisione e di doratura; ottiene il suo diploma in arte plastica decorativa all'Istituto Fantoni, frequenta saltuariamente i corsi dell'Accademia Cignaroli. A partire dal 1928, si consacra esclusivamente alla scultura. Si stabilisce a Milano dove riceve la sua prima commessa nel 1929. Nel 1933 espone una serie di busti alla Triennale di Milano. Nel 1939, Manzù inizia una serie di basso-rilievi in bronzo dal...

  • Desidera essere informato delle nuove opere in stock per questo artista ? Indichi il Suo indirizzo e-mail per segnalare una domanda

    * Il tuo numero ci permetterà di rimanere in contatto se la nostra risposta va nel tuo spam!

Vedere e scoprire

Oltre alle opere attualmente in stock, mi è sembrato utile far vedere o conoscere altre opere degli artisti rappresentati in galleria. Queste opere, oggi vendute o ritirate dalla vendita, sono state nello stock della galleria in un passato recente. Questa pagina permetterà certamente ad alcuni fra voi di dare un'immagine a un titolo o al contrario permetterà ad altri di scoprire un po' di più sull'opera di tale o talaltro artista, oppure semplicemente l'occasione di un grande piacere per gli occhi ! Michelle Champetier

Le opere presentate qui non sono alla vendita.
Libro con litografie de  : Il falso e vero verde
Il falso e vero...
1954 Libro in foglio sotto copertina e scatola. Testi di Salvatore Quasimodo illustrati con 7 litografie originali di Giacomo Manzu. Pagina di... Senza
Incisione originale firmata de  : Pittore e testa di modella
Pittore e testa di...
1963 Incisione originale, acquaforte, firmata a matita dall'artista. Sconosciuta

Cataloghi ragionati

Cataloghi ragionati
* « Giacomo Manzu - Catalogo delle opere grafiche - 1929-1968 », Alfonso Ciranna, Ed. Ciranna, Milan, 1968 * « Giacomo Manzu - Catalogo delle opere grafiche - 1929-1968 », Alfonso Ciranna, Ed. Ciranna, Milan, 1968 Tutti i cataloghi ragionati

Tracce bibliografiche

Da leggere sull'artista o dell'artista :
* « Giacomo Manzù », catalogue d'exposition, Villa di poggio imperiale, Florence, Cantini Ed. d'Arte, 1986
* « Giacomo Manzù », Ed. Electa, Florence, 1988
* « Giacomo Manzù », Ed. Manfrini, Rovereto, 1991
* « Manzu e il sacro - L'incontra con Papa Giovanni », Ed. Marsilio, Rovereto, 1991
* « Da un gesto d'amore: Lettere a Pio, 1949-1965 », Giacomo Manzù, Ed. Le lettere, Florence, 1998
* « Giacomo Manzù: Le opere e i libri », Ed. Biblioteca di via Senato, 2000
* « Giacomo Manzù », Ralf van Bühren, in Biographisch-Bibliographisches Kirchenlexikon, vol. 31, Ed. Friedrich-Wilhelm Bautz, Herzberg, 2009
* « Giacomo Manzù », Antonella Crippa, catalogue, Fondazione Caripio, Milan, 2010

Sito web :
http://www.giacomomanzu.it/

Saperne un po' di più :

Francobollo :


Movimenti dell'arte

  • + SCULTURA MODERNA / 1930-1970 / William Kenneth Armiage, Constantin Brancusi, Anthony Caro, Naum Gabo, Pablo Gargallo, Isamu Noguchi, ecc.
I movimenti dell'Arte

Valutazione - Mediazione

Se desiderate proporre o far stimare l'opera di un artista ; vi preghiamo di contattarci e risponderemo al più presto.

Manifestamente artisti

L'arte e gli artisti si mettono in mostra : manifesti, gallerie, musei, esposizioni personali o collettive. Sui muri o nelle vetrine, sagge o ribelli, i manifesti avvertono, commentano, mostrano. Alcuni sono stati composti da un artista in occasione di un avvenimento particolare, altri, austeri, non hanno che la lettera.Alcuni sono stati creati con la tecnica litografica, la maggior parte sono delle semplici riproduzioni offset. Numeroso sono quelli che amano collezionare questi rettangoli d'arte, su carta lucida o opaca, monocrome o con differenti colori, con molte parole o quasi mute. Vi presentiamo riuniti qui di seguito i manifesti (francesi e stranieri) in omaggio agli artisti presenti sul nostro sito (327 ). Tra questi ultimi, alcuni non hanno ancora il « loro manifesto », che viene quindi sostituito da un catalogo d'esposizione o da una rivista. Siamo felici di poter rendere omaggio, grazie a questa rubrica, alcune gallerie mitiche come Denise René, Louis Carré, Claude Bernard, Berheim Jeune, Maeght, Pierre Loeb e moltre altre ancora.

Pic